10 ECM
GRATIS 1 PUBBLICAZIONE

32,00

Sei iscritto al programma Selection?

Prevenire e trattare la malnutrizione dell'anziano

La malnutrizione nelle RSA si è calcolata essere causa di decesso tra il 4,095% ed il 53,55% della popolazione degli anziani istituzionalizzati, in media circa 1 ospite di casa di riposo su 3. Seppure non vi sia una statistica tra le cause di malnutrizione strettamente legate al rifiuto del pasto e non, questo rappresenta intuibilmente una tra le più importanti ragioni di morte negli ambienti comunitari geriatrici. La malnutrizione può derivare da cause indipendenti dalla volontà di alimentarsi del paziente o che si manifestano col rifiuto del pasto; mentre per le prime le strategie di risoluzione e compensazione del problema sono maggiormente prevedibili, per le seconde non è sempre facile avere a disposizione delle procedure di intervento efficaci e sollecite. Risiede nella tempestività e nella chiarezza dei ruoli l’importanza di un metodo che indaga ad-personam le cause del rifiuto del cibo e propone percorsi riabilitativi all’accettazione del pasto, atti ad intervenire sul digiuno in modo strutturato. I.R.P.A.I. (Indagine sul Rifiuto del Pasto nell’Anziano Istituzionalizzato) analizza il rifiuto del pasto e la conseguente malnutrizione ad esso legata, nel soggetto anziano istituzionalizzato e non.
Farà seguito la progettazione di un piano d’intervento a seconda delle procedure proposte nel manuale che la comprende, relative alle cause individuate, e delle risorse sfruttabili nel servizio.

Confronta gli articoli

Confrontare